Ragazzo bello e stiloso con camicia blu scura

Per migliorare il tuo stile puoi cominciare da 3 principi che stanno alla base di tutto. In tanti infatti mi chiedono da dove partire per ottenere o migliorare il proprio stile non solo nel vestire. A tutti dico sempre: prima di compiere azioni precise su di te, ci sono 3 principi base che non dovresti mai dimenticare e dai quali scaturisce tutto il resto:

  1. Conoscere
  2. Osservare
  3. Avere passione

  Conoscere

Per avere stile non occorre che tu sia vestito alla moda, ma per lo meno che tu ne conosca le sue evoluzioni, in modo tale da avere un aspetto moderno e al passo coi tempi. Puoi anche indossare abiti di 20 anni fa o decisamente vintage, ma ciò che importa è che tu sappia renderli attuali apportando loro le giuste modifiche e abbinandoli ad accessori odierni.

Nel guardaroba di un uomo le cose più importanti che dettano l’evoluzione del modo di vestire sono i volumi e le proporzioni e non tanto i colori, i quali sono invece una suggestione maggiormente femminile.

Quindi, è importate sapere se vanno i volumi ampi oppure appoggiati al corpo, se le spalle sono squadrate oppure naturali, se i pantaloni sono ampi oppure di linea diritta e stretta.

Un altro aspetto legato alla conoscenza è quello che riguarda il tuo corpo. Se non sai cosa ti sta meglio in base alla tua corporatura, rischi di sembrare che ti sei messo la giacca di un altro, oppure un pantalone di due taglie in meno. In questo senso la prima cosa che devi capire è la tua taglia e subito dopo anche il tuo drop, perché anche se non vesti capi su misura, conoscere questi parametri ti aiuta, quando sei in un negozio, a non farti rifilare qualunque cosa.

Ancora a proposito di conoscenza, è importante anche sapere bene cosa funziona di più in certi contesti piuttosto che in altri, ovvero qual è il dress code tradizionalmente accettato e compreso da tutti per un certo ambiente di lavoro, un’occasione speciale, una serata con gli amici oppure per una serata galante con una donna. Se non comprendi l’importanza di tutto questo è facile fare pasticci e vestire in modo inadeguato, correndo il rischio sicuro di sentirti a disagio o fuoriposto.

Osservare

Il sapersi vestire, nonché l’eleganza e lo stile s’imparano per educazione se hai avuto la fortuna di crescere in una famiglia di buon gusto, oppure per imitazione, osservando le persone eleganti che fanno opinione e ponendoti delle domante intelligenti al riguardo. Perché sono considerate tali? Cosa le differenzia dagli altri? Quali sono le particolarità che le contraddistinguono?

Nota bene: imitare non vuol dire copiare, ma significa saper interpretare e adattare quello che vedi su te stesso e sulla tua personalità.

Avere passione

Come per tutte le cose della vita è sempre la passione che ti spinge ad ottenere i risultati migliori. Per quanto riguarda il sapersi vestire e la ricerca del tuo stile personale, avere passione significa principalmente essere attratti dalla bellezza in generale e dalla voglia di ricercarla in ogni cosa della vita.

Soprattutto la curiosità e l’interesse esercitati verso le arti visive come la fotografia, la pittura, la scultura ecc. e la conseguente interrogazione sul perché di quello che vedi e dunque il perché un artista o uno stilista hanno progettato determinate forme e colori, costituiscono insieme un buon allenamento per sintonizzarti sulle tue emozioni e raffinare le tue scelte estetiche. 

Per saperne di più leggi questo articolo: “4 cose da sapere per essere sempre vestito bene”

Monica   

Articolo aggiornato il 21 settembre 2019

                                                                                                                                                 

Ti interessa rimanere aggiornato?

Iscriviti alla mia newsletter!

Se ti iscrivi hai accesso a molti contenuti gratuiti e sarai sempre informato in anticipo su promozioni riguardanti iniziative, corsi ed eventi per il tuo stile.